Come conservare correttamente i mobili antichi

I mobili antichi raccontano una storia, indipendentemente dal fatto che ti siano stati tramandati o acquistati tramite un rivenditore. Nel tempo, una semplice vanità della tua bisnonna può aumentare di valore, a seconda della sua rarità e qualità. Sebbene gli oggetti d’antiquariato possano aggiungere carattere alla tua casa, li lascia anche esposti a usura, strappi e danni. Meno un pezzo è ben conservato, meno varrà.

Se conservi correttamente i tuoi mobili antichi, possono contenere per guadagnare valore pur essendo al sicuro e protetti da danni esterni. Che si tratti di un pezzo sentimentale a cui intendi aggrapparti o di un oggetto che conservi per la rivendita, ecco come conservare i tuoi mobili per preservarli correttamente.

Scegli una soluzione di archiviazione
In primo luogo, dovrai scegliere uno spazio di archiviazione per ospitare i tuoi mobili antichi. È essenziale considerare alcuni fattori diversi sull’unità per assicurarsi che sia una buona opzione.

  1. Climatizzato
    Scegli l’auto-conservazione a temperatura controllata, che manterrà la temperatura e le condizioni all’interno dell’unità coerenti. Il caldo o il freddo eccessivi e le temperature mutevoli possono influenzare i mobili nel tempo. Utilizzando una miscela di aria e calore secondo necessità, l’unità dovrebbe sempre essere in grado di mantenere la temperatura interna da qualche parte tra 50 e 80 gradi. Se vivi in ​​un clima umido o il tuo deposito è sotterraneo, avrai anche bisogno di un deumidificatore per prevenire l’umidità.
  2. Archiviazione di facile accesso
    L’unità dovrebbe essere facile da entrare e uscire, con porte larghe e idealmente a livello del suolo. Anche un piccolo graffio o ammaccatura nel tuo pezzo antico può ridurne significativamente il valore. Limitando gli ostacoli e la distanza necessaria per trasportare l’oggetto, si riduce il rischio di danni. Se riesci a trovare un magazzino drive-up, questa è l’opzione migliore, ma in caso contrario, usa sempre i carrelli rotanti quando sono disponibili per evitare di far cadere il pezzo.

Fare foto
Prima di concludere e conservare i tuoi oggetti d’antiquariato, assicurati di scattare delle belle foto. In questo modo, puoi usarli se necessario, per richieste di risarcimento assicurativo, se dovessero sorgere. È anche una buona idea farli valutare prima di archiviarli, in modo da avere una registrazione del loro valore.

Avvolgi e proteggi
Ti consigliamo di avvolgere correttamente tutti i tuoi pezzi prima di metterli nella tua unità di archiviazione. Ecco alcuni suggerimenti su come proteggere vari tipi di mobili antichi:

Smonta tutti gli oggetti d’antiquariato grandi, pesanti o fragili. Avvolgi individualmente ogni pezzo e assicurati che tutto sia etichettato. Conservare insieme eventuali viti o altri componenti in una borsa o in una piccola scatola e fissarli con nastro adesivo alla parte più significativa del corpo del mobile.
Avvolgi qualsiasi cosa fragile, in particolare il vetro, in un pesante strato di pluriball.
Tieni tutti i dipinti, gli specchi o altre grandi opere d’arte dalla loro parte. Impedirà loro di cadere accidentalmente e di subire danni.
Coprire pezzi in fogli o coperte per evitare che la polvere si depositi sulle superfici.
Conserva gli oggetti più piccoli in scatole mobili robuste e assicurati che siano etichettate. È anche una buona idea includere “fragili” all’esterno ogni volta che vengono spostati.
Non impilare mai i pezzi uno sopra l’altro.
Pulire le superfici o i pezzi metallici con olio per prevenire la corrosione.
Pulisci le superfici in legno con un lucido per mobili specifico.
Conservando i tuoi oggetti d’antiquariato nel modo giusto, rimarranno in buone condizioni per gli anni a venire e continueranno a crescere di valore.